AUDIZIONE DELLA RESPONSABILE DEL LABORATORIO DEI BIOMATERIALI PRESSO IL DIPARTIMENTO DI NEUROSCIENZE DELL’UNIVERSITA` DEGLI STUDI DI MODENA E REGGIO EMILIA, DOTTORESSA ANTONIETTA GATTI

 

GATTI. Credo lei abbia risposto da solo al perche´ abbiamo linfomi di Hodgkin e non Hodgkin anche tra la popolazione civile. Sono una patologia molto diffusa negli ospedali. La domanda e` proprio questa: perche´ si ammalano anche dei ragazzi che non sono entrati in contatto con l’uranio impoverito? La risposta l’ha gia` data lei. Certi inquinamenti possono entrare all’interno del nostro organismo bypassando le nostre barriere naturali. Quando sono all’interno dell’organismo non si riescono piu` a eliminare, e se, come nel caso del piombo, sono gia` riconosciuti dalla letteratura medica come chimicamente tossici, ne deriva una reazione biologica anche maggiore. In questo momento sono anche consulente di una Procura, relativamente ad un caso in cui si utilizzano combustibili ad altissima temperatura; ho riscontrato le stesse patologie: linfomi, tumori eccetera. Quindi, in questo momento mi sento di dire che certi processi ad alta temperatura, che soprattutto riguardano metalli pesanti, portano ad una diffusione degli stessi nell’ambiente in un particolato con dimensioni molto piccole. Non vi sono difese per tale contaminazione.

resoconto stenografico

audio radioradicale

Se ti è piaciuto condividilo!

Lascia un commento

quattordici + 15 =