AUDIZIONE DI ADRIANO CHIÒ, PROFESSORE ASSOCIATO DI NEUROLOGIA PRESSO L’UNIVERSITÀ DI TORINO

ADRIANO CHIÒ, Professore associato di neurologia presso l’Università di Torino. Buon pomeriggio a tutti e grazie dell’invito e della fiducia. Sì, mi sono occupato di SLA. In realtà, miPag. 3occupo di SLA da circa trent’anni. Gran parte della mia attività si svolge presso l’Università degli studi di Torino, addirittura a partire dalla mia tesi di laurea, quindi è una specie di condanna che ho nella mia vita.
Uno degli ambiti di particolare interesse della mia ricerca è quello epidemiologico. Io sono partito proprio a lavorare sull’epidemiologia. Oggi i miei interessi si sono estesi alla genetica, alla patologia eccetera, quindi il lavoro sulla SLA è più ampio, però la parte epidemiologica, che è quella che ha maggiore rilievo per il contesto in cui ci troviamo, è un ambito di mio interesse particolare.

  PRESIDENTE. Le risulta, professore, che negli Stati Uniti tra i veterani della guerra del Golfo sia stata riscontrata un’incidenza di SLA che ha indotto le autorità di quel Paese a riconoscerla come malattia connessa al servizio militare e, dunque, come malattia indennizzabile per tutti i veterani che abbiano prestato servizio per più di 90 giorni.

  ADRIANO CHIÒ, Professore associato di neurologia presso l’Università di Torino. Esatto. A partire dall’inizio di questo secolo, dal 2000-2001, si sono iniziate ad accumulare delle evidenze di rapporto fra la SLA e il servizio militare, in realtà inizialmente rivolte allo studio di militari che erano reduci della prima guerra del Golfo, cioè la guerra del 1991-1992.
A seguito delle informazioni che si sono raccolte, la Veterans administration, che è una struttura negli Stati Uniti che ha una funzione sanitaria e sociale per tutti i militari, ha riconosciuto la SLA come malattia professionale per tutti i militari, indipendentemente dall’essere stati o meno impiegati nella guerra del Golfo o in altre missioni all’estero.

ascolta audizione 

Se ti è piaciuto condividilo!

Lascia un commento

5 + 16 =