Evento dannoso e riduzione dell’equo indennizzo – (TAR Abruzzo Pescara, 4 dicembre 2007, n° 921)

Evento dannoso e riduzione dell’equo indennizzo – (T.A.R. Abruzzo Pescara, 4 dicembre 2007, n° 921) NOTE Ai sensi dell’art. 2 della L. 23 dicembre 1970, n. 1094 l’equo indennizzo è ridotto del 25% o del 50% se il militare al momento dell’evento dannoso abbia superato rispettivamente i cinquanta o i sessanta anni di età. L’evento dannoso … Leggi tutto

Fuga posta in essere da chi non si ferma all’alt dei Carabinieri e sua rilevanza penale (Cassazione penale, Sez. II, 1 ottobre 2007, n° 35826)

Fuga posta in essere da chi non si ferma all’alt dei carabinieri e sua rilevanza penale – (Cassazione penale, Sez. II, 1 ottobre 2007, n° 35826) NOTE L’elemento materiale del delitto di resistenza a pubblico ufficiale è costituito anche dalla sola violenza o minaccia cosiddetta impropria, che può essere esercitata anche su persona diversa dal pubblico ufficiale … Leggi tutto

Omicidio colposo in danno di altro militare – (Cassazione penale, Sez. IV, 18 maggio 2007, n° 19337)

Omicidio colposo in danno di altro militare – (Cassazione penale, Sez. IV, 18 maggio 2007, n° 19337) NOTE Integra il reato di omicidio colposo la condotta del militare che lasci, all’interno di un mezzo militare, il proprio fucile mitragliatore dal quale sia partita una «scarica di colpi» che abbiano attinto altro militare mentre sistemava l’arma nell’apposito … Leggi tutto

L’importanza della pregiudiziale amministrativa ai fini del risarcimento dell’interesse legittimo (T.A.R. Sicilia Catania, 16 aprile 2007, n° 651)

L’importanza della pregiudiziale amministrativa ai fini del risarcimento dell’interesse legittimo (T.A.R. Sicilia Catania, 16 aprile 2007, n° 651) NOTE Consentire che l’azione risarcitoria sia del tutto svincolata dalla previa demolizione di atti illegittimi significa trasferire le conseguenze dell’illegittimità dallo Stato-apparato (tenuto a conformarsi all’annullamento del provvedimento, o a risarcire in forma specifica il privato) allo Stato-comunità, che … Leggi tutto

Illegittimo il provvedimento disciplinare irrogato senza il rispetto del termine di difesa (Consiglio di Stato, Sezione VI, 13 marzo 2007, n° 1232)

Illegittimo il provvedimento disciplinare irrogato senza il rispetto del termine di difesa – (Consiglio di Stato, Sezione VI, 13 marzo 2007, n. 1232) NOTE È da ritenersi illegittimo il provvedimento disciplinare adottato nei confronti di un appartenente alla Polizia di Stato senza il rispetto del termine dilatorio di dieci giorni fra l’acquisita conoscenza da parte dell’inquisito della … Leggi tutto

Condotte con finalità di terrorismo compiute in conflitti armati contro soggetti non impegnati nelle ostilità(Cassazione penale, sez. I, 17 gennaio 2007, n° 1072)

Condotte con finalità di terrorismo compiute in conflitti armati contro soggetti non impegnati nelle ostilità – (Cassazione penale, sez. I, 17 gennaio 2007, n° 1072) NOTE Attraverso la formulazione aperta della nuova norma di cui all’articolo 270-sexies c.p., che rinvia, quanto alla definizione delle condotte terroristiche o commesse con finalità di terrorismo, agli strumenti internazionali vincolanti … Leggi tutto

Il pubblico impiegato che si assenta anche per un solo giorno deve presentare il certificato medico (T.A.R. Veneto, sezione III, 9 gennaio 2007, n° 7)

Il pubblico impiegato che si assenta anche per un solo giorno deve presentare il certificato medico – (T.A.R. Veneto, sezione III, 9 gennaio 2007, n.° 7) NOTE L’assenza del lavoratore per malattia, anche per un solo giorno, non esclude lo stesso dall’obbligo dal produrre all’amministrazione la certificazione medica giustificatrice dell’assenza medesima; inoltre, in sede di procedimento disciplinare … Leggi tutto

Responsabilità e colpa della P.A. a fronte di provvedimenti ampiamente discrezionali (TAR Puglia, Lecce, 21 dicembre 2006, n° 6040)

Responsabilità e colpa della P.A. a fronte di provvedimenti ampiamente discrezionali – (T.A.R. Puglia, Lecce, 21 dicembre 2006, n° 6040) NOTE A fronte di provvedimenti ampiamente discrezionali, ossia di giudizi prognostici ampiamente opinabili sulla pericolosità di un soggetto, si verte certamente in problemi interpretativi di particolare difficoltà, perché l’amministrazione, ex ante, non trova una sicura regola … Leggi tutto

È ammessa la richiesta di condanna dell’amministrazione al risarcimento dei danni proposta per la prima volta nel giudizio di ottemperanza(Tar Lazio, Sez. III-bis, 5 dicembre 2006 n° 13805)

È ammessa la richiesta di condanna dell’amministrazione al risarcimento dei danni proposta per la prima volta nel giudizio di ottemperanza – (T.A.R. Lazio, Sez. III-bis, 5 dicembre 2006 n° 13805) NOTE È possibile richiedere, nel giudizio di ottemperanza, per la prima volta, la condanna dell’amministrazione al risarcimento dei danni a condizione che: a) in applicazione del principio … Leggi tutto

I sei criteri per identificare e quantificare il danno all’immagine

I sei criteri per identificare e quantificare il danno all’immagine della P.A. – (Corte dei Conti – Regione Sicilia 9 novembre 2006, n° 3227) NOTE Il danno all’immagine della p.a. può essere identificato e quantificato sulla base di specifici elementi, mentre la sua prescrizione (quinquennale) decorre dall’accertamento della colpevolezza del soggetto agente (pubblico dipendente). Nel caso … Leggi tutto