RICONOSCIMENTO DI INFERMITA’ DIPENDENTE DA CAUSA DI SERVIZIO

Nuova condanna per il Ministero della Difesa che aveva respinto l’istanza di causa di servizio presentata da un maresciallo dell’esercito Italiano nonostante l’infermità fosse stata riconosciuta dalla Commissione Militare. Il TAR Lazio descrive l’esame del Comitato di verifica come carente ed inadeguato sentenza Tar Tazio “La motivazione del parere espresso dal Comitato di Verifica per … Leggi tuttoRICONOSCIMENTO DI INFERMITA’ DIPENDENTE DA CAUSA DI SERVIZIO

URANIO: ALTRA CONFERMA IN CASSAZIONE DEL NESSO CAUSALE

Inammissibile il ricorso del ministero ma gli indennizzi ricevuti dagli eredi si scorporano dai risarcimenti spettanti in virtù di quanto previsto di recente, anche se su altri temi, dalle Sezioni Unite della Cassazione. Questo al fine di evitare un eccessivo arricchimento ma molti dei parenti dei deceduti non hanno avuto indennizzi perchè esclusi  dal novero … Leggi tuttoURANIO: ALTRA CONFERMA IN CASSAZIONE DEL NESSO CAUSALE

ASSOLUZIONE DAL REATO CONTINUATO DI MINACCIA ED INGIURIA AD UN INFERIORE

Il Tribunale Militare di Roma assolve un Tenente Colonnello dell’E.I,imputato di reato continuato di minaccia ed ingiuria ad un inferiore perchè il fatto non costituisce reato. E’ quanto ci comunica l’Avv. Tartaglia che ha seguito il caso https://www.avvocatotartaglia.it/2018/11/25/assoluzione-dal-…-ad-un-inferiore/ ‎ Se ti è piaciuto condividilo! Share List

RAFFERMA BIENNALE : PROVVEDIMENTO ILLEGITTIMO

Il Ministero della Difesa dispone illegittimamente  la non ammissione alla prima rafferma biennale di un militare dell’Aeronautica limitando la valutazione del suo rendimento ad un arco temporale inferiore rispetto a quello previsto di 12 mesi antecedenti la presentazione dell’istanza di rafferma. Il Tar Lazio accoglie il ricorso e per l’effetto annulla i provvedimenti impugnati. E’ … Leggi tuttoRAFFERMA BIENNALE : PROVVEDIMENTO ILLEGITTIMO

LA SUSSITENZA DEL NESSO DI CAUSA TRA LA MALATTIA E L’ESPOSIZIONE APPARE PIU’ PROBABILE DEL SUO CONTRARIO. URANIO E NUOVA CONDANNA DEL MINISTERO

La Corte d’ Appello di Firenze  conferma il nesso di causalità e responsabilità, rideterminando la somma risarcitoria sulla base dei massimi  delle tabelle del danno non patrimoniale. E’ quanto ci comunica l’AVV. TARTAGLIA che ha seguito il caso “Il primo motivo di appello principale è infondato, laddove reitera la questione di “ difetto assoluto di … Leggi tuttoLA SUSSITENZA DEL NESSO DI CAUSA TRA LA MALATTIA E L’ESPOSIZIONE APPARE PIU’ PROBABILE DEL SUO CONTRARIO. URANIO E NUOVA CONDANNA DEL MINISTERO

RIGETTO DELL’ISTANZA DI TRASFERIMENTO DALL’ATTUALE SEDE DI SERVIZIO, AVANZATA PER SITUAZIONE DI PARTICOLARE GRAVITÀ

Il TAR  per il Friuli Venezia Giulia accoglie il ricorso  di un Caporal Maggiore Scelto dell’Esercito Italiano  a cui era stato negato il trasferimento senza una motivazione espressa e documentata Alleghiamo la sentenza del Tar Friuli Venezia Giulia  riportando  di seguito le motivazioni dell’accoglimento: Osserva il Collegio che il ricorso è manifestamente fondato, sicché sussistono … Leggi tuttoRIGETTO DELL’ISTANZA DI TRASFERIMENTO DALL’ATTUALE SEDE DI SERVIZIO, AVANZATA PER SITUAZIONE DI PARTICOLARE GRAVITÀ

ASSOLUZIONE

Il Tribunale militare di Roma assolve un capitano dell’esercito, accusato di truffa militare pluriaggravata e diserzione aggravata, perchè il fatto non costituisce reato. E’ quanto ci comunica l’Avv. Tartaglia che ha seguito il caso Sentenza del Tribunale militare di Roma   Se ti è piaciuto condividilo! Share List

VFP1 GIUDICATA NON IDONEA AL SERVIZIO MILITARE AI SENSI DELLA LETTERA G comma 1)DEL DM 04/06/2014

Il TAR Lazio accoglie l’istanza cautelare e per l’effetto sospende l’efficacia degli atti impugnati. Dall’ord. cautelare Tar Lazio allegata  : ” Considerato tuttavia che, pur trovandosi l’interessata in fase di follow up con controlli trimestrali,appare preponderante, in questa fase, come già ritenuto con l’ordinanza xxxxx della Sezione, il suo interesse alla permanenza in servizio, tenuto conto … Leggi tuttoVFP1 GIUDICATA NON IDONEA AL SERVIZIO MILITARE AI SENSI DELLA LETTERA G comma 1)DEL DM 04/06/2014