COMMISSIONE MEDICA DEL MINISTERO DELLA DIFESA HA RICONOSCIUTO LA CAUSA DI SERVIZIO PER UN MILITARE AFFETTO DA LINFOMA DI HODGKIN

”L’eziopatogenesi delle patologie neoplastiche – ha osservato la Commissione, secondo quanto reso noto dall’Osservatorio – è sicuramente multifattoriale. Nel caso specifico è verosimile ritenere che il militare nell’espletamento dell’oneroso servizio anche in missioni fuori area (area balcanica) sia stato esposto a potenziali fattori di rischio omogenetico (radiazioni ionizzanti, vaccini) che possono aver svolto un ruolo concausale efficiente e determinante nella genesi della neoplasia linfoide”.L’avvocato Tartaglia, legale dell’Osservatorio, ”ritiene il quadro della situazione chiaro

leggi articolo

Se ti è piaciuto condividilo!

Lascia un commento

1 × 5 =