Decreto Legislativo 06 ottobre 2005 n° 216

Decreto legislativo 6 ottobre 2005, n. 216

NOTE

Il presente decreto, inerente la riorganizzazione della struttura centrale del Ministero della difesa, è stato oggetto di modifica ad opera della legge finanziaria per il 2007 (L. n. 296 del 2006). Sono stati così abrogati gli artt. 3 e 4 e, conseguentemente è stata ripristinata la Direzione generale di commissariato e di servizi generali di cui all’articolo 15, D.Lgs. 16 luglio 1997, n. 264 che provvede alle seguenti attività pertinenti ai viveri, al vestiario, ai materiali di equipaggiamento e di casermaggio, ai foraggi, nonché ad altri materiali di uso ordinario determinati con decreto del Ministro:
– studio e sviluppo tecnico;
– costruzione, produzione, approvvigionamento, trasformazione, distribuzione e conservazione;
– manutenzione, riparazione, revisione, recupero, alienazione;
– emanazione della relativa normativa tecnica;
– formazione, quando effettuata presso gli organi e gli stabilimenti dipendenti, di personale tecnico e specializzato militare e civile, per le unità operative e per gli organi addestrativi, logistici e territoriali.
La Direzione provvede inoltre all’amministrazione dei capitoli di bilancio relativi alle attività prima elencate, con l’osservanza delle regole sull’amministrazione del patrimonio e sulla contabilità generale dello Stato, e alle seguenti ulteriori attività:
– affari connessi con i servizi di competenza del Provveditorato generale dello Stato relativi agli organi centrali;
– gestioni affidate ai consegnatari-cassieri;
– servizi poligrafici e servizi generali, determinati con decreto del Ministro, relativi al funzionamento degli organi centrali della difesa;
– archivi generali.
Provvede inoltre alle incombenze amministrative relative al servizio dei trasporti ferroviari, per via ordinaria, per via marittima e per via aerea interessanti le forze armate, alle esigenze di manovalanza degli organi centrali ed a quelle connesse ai trasporti. E, infine, all’amministrazione dei capitoli di bilancio relativi alle predette attività, nonché di quelli relativi alle spese generali per gli Enti e i Corpi militari, alle spese per la propaganda per le tre forze armate, alle spese di rappresentanza, per riviste e per cerimonie, nonché alle spese connesse al funzionamento delle biblioteche, con l’osservanza delle regole sull’amministrazione del patrimonio e sulla contabilità generale dello Stato.

PROVVEDIMENTO

D.Lgs. 6 ottobre 2005, n. 216 (G.U. 25 ottobre 2005, n. 249). Disposizioni integrative e correttive del decreto legislativo 16 luglio 1997, n. 264, in materia di riorganizzazione dell’area centrale del Ministero della difesa, a norma dell’articolo 2 della legge 27 luglio 2004, n. 186.

1. Riorganizzazione dei compiti nei settori delle pensioni militari, del collocamento al lavoro dei volontari congedati e della leva. 1. È istituita la Direzione generale delle pensioni militari, del collocamento al lavoro dei volontari congedati e della leva. Ad essa sono trasferiti i compiti in materia di pensioni, di equo indennizzo e di riconoscimento della dipendenza delle infermità da causa di servizio riguardanti il personale militare, attribuiti alla Direzione generale per il personale militare dall’articolo 4, comma 2, del decreto legislativo 16 luglio 1997, n. 264, nonchè i compiti di cui all’articolo 19 del decreto del Presidente della Repubblica 18 novembre 1965, n. 1478, e agli articoli 2, comma 1, lettera f), e 5, comma 1, della legge 14 novembre 2000, n. 331, e successive modificazioni.
2. Contestualmente all’istituzione della Direzione generale di cui al comma 1, è soppressa la Direzione generale della leva, del reclutamento obbligatorio, della militarizzazione, della mobilitazione civile e dei corpi ausiliari.

2. Riorganizzazione dei compiti nei settori del commissariato militare e dei servizi generali. […]1.

1 Articolo abrogato dall’art. 1, L. 27 dicembre 2006, n. 296. Conseguentemente è ripristinata la Direzione generale di commissariato e di servizi generali di cui all’articolo 15, D.Lgs. 16 luglio 1997, n. 264.

3. Modalità di attuazione. […]1.

1 Articolo abrogato dall’art. 1, L. 27 dicembre 2006, n. 296. Conseguentemente è ripristinata la Direzione generale di commissariato e di servizi generali di cui all’articolo 15, D.Lgs. 16 luglio 1997, n. 264.

Se ti è piaciuto condividilo!

Lascia un commento

5 × 2 =