DISPONIBILITA’ MA DISTANZA DALLE SPECULAZIONI

Ag. ANSA 14:50
“Piena disponibilità a fornire tutta la documentazione raccolta sia tecnica che militare che medica ma nessuna intenzione di essere trascinati in speculazioni politiche o, peggio ancora, in tematiche di equilibri militari internazionali che non ci competono”. È questa la posizione di Domenico Leggiero presidente dell’Osservatorio Militare. Le sentenze ottenute dall’Avv. Angelo Fiore Tartaglia, sempre dell’Osservatorio Militare, hanno lo scopo di fare luce su un episodio molto inquietante che coinvolge alti vertici militari ma che di certo non mette in discussione alleanze militari internazionali. La Nato è un soggetto giuridico composto da varie nazioni, l’Italia, tra queste, è quella che non ha avuto trasparenza nello gestire le conseguenze di bombardamenti con uranio impoverito note alla NATO e comunicate ai vertici militari italiani dell’epoca che, per motivi che sarà solo la Magistratura Italiana a chiarire, non hanno voluto tutelare i propri uomini in operazioni. L’Osservatorio Militare ha portato nella IV Commissione Parlamentare d’inchiesta in corso, tutta l’esperienza raccolta ed il lavoro svolto ha già prodotto un disegno di legge importantissimo che, guarda caso, continua ad essere rinviato per l’ostruzionismo dei vertici militari e di vari comitati al servizio degli stessi che con i loro dinieghi hanno prodotto un contenzioso importate per casse dello Stato. Che nessuno utilizzi il sacrificio di 343 militari deceduti e di oltre 7000 malati per fini oscuri e lontani dalla necessità di giustizia.

Se ti è piaciuto condividilo!

Lascia un commento

1 + 13 =