ESPOSIZIONE INDIRETTA ALL’URANIO IMPOVERITO : IL TRIBUNALE ORDINARIO DI ROMA CONDANNA IL MINISTERO DELLA DIFESA

“Dall’ articolata istruttoria documenta, dall’escussione dei testimoni, dalle risultanze della consulenza  tecnica d’ufficio emerge un quadro sufficientemente chiaro della responsabilità del  Ministero della Difesa convenuto in ordine al decesso del Caporal Maggiore.

L’Omissione da parte dell’Amministrazione responsabile della salute e della sicurezza del  proprio personale dipendente delle idonee cautele a prevenire il contatto con le micro particelle di Uranio Impoverito ha contribuito a cagionare la patologia  denominata Linfoma di Hodgking.

La consulenza tecnica con argomentazioni solide dal punto di vista logico scientifico, che il tribunale intende condividere, ha sostenuto che il caporal maggiore sia stato vittima di un’esposizione indiretta all’uranio impoverito dal momento che in virtù delle mansioni di cuciniere e addetto al vettovagliamento egli non partecipò direttamente ad operazioni militari, ma fu  vittima della grave contaminazione ambientale.”

Così  si esprime il  Tribunale Ordinario di Roma accogliendo il ricorso . sentenza.uranio.

E’ quanto ci comunica l’avvocato Angelo Fiore Tartaglia che ha seguito il caso.

Se ti è piaciuto condividilo!

Lascia un commento

nove − otto =