IMBARAZZANTE L’AUDIZIONE DEL PRESIDENTE DEL COMITATO DI VERIFICA DELLE CAUSE DI SERVIZIO, UMILIATI ED OFFESI I PARENTI DELLE VITTIME

COMUNICATO STAMPA

Commissione Uranio: imbarazzante l’audizione del Presidente del Comitato di Verifica delle cause di servizio, umiliati ed offesi i parenti delle vittime

Sembra di assistere ad un’operetta comica in falsetto se si ascolta l’audizione tenuta ieri in commissione parlamentare d’inchiesta dal Presidente del Comitato di Verifica per la Cause di Servizio Consigliere Edoardo Andreucci. Disparità di trattamento tra il personale, collegi con 4 militari su 5 per valutare cause di servizio a carico dei militari stessi, la pericolosità dell’uranio impoverito ridotta a 30 metri dall’esplosione, variazioni di pareri basati su affermazioni false ecc. Insomma di tutto di più. Affermazioni che stanno facendo maturare in alcuni parenti delle vittime che hanno già vinto la battaglia giudiziaria, di procedere a querela sia nei confronti del Presidente Andreucci, sia nei confronti di altri soggetti che in passato, sempre travestiti da anziani ed innocenti vecchietti, hanno offeso ed oltraggiato la memoria dei deceduti e l’onore dei parenti attribuendo la cause delle morti per uranio al “fumo” non solo di sigarette o all’alcool. Se qualcuno credeva che con l’audizione del Capo di Stato Maggiore della Difesa si fosse raggiunto l’apice della scorrettezza istituzionale, ascoltando la deposizione di ieri si accorgerà che, oltre all’ipocrisia e alla sfida alle Istituzioni, vi è anche arroganza ed indifferenza non solo verso le Istituzioni che rappresentano i cittadini ma, soprattutto, alla memoria di 333 ragazzi deceduti e 3675 famiglie di malati. Consolazione, e non di poco conto, la volontà e determinazione mostrata dal Presidente Scanu e da tutti i commissari uniti nel cercare di difendere l’onorabilità della Commissione Parlamentare messa a dura prova dalle affermazione del Presidente Andreucci. Confidiamo nel Presidente Scanu ed in tutta la commissione, per cercare di restituire dignità ed onore alle famiglie colpite i cui congiunti sono stati uccisi ed umiliati per la seconda volta dalle affermazioni del Presidente Edoardo Marucci.

Se ti è piaciuto condividilo!

Lascia un commento

quindici − 11 =