Perdita del grado per rimozione

La IV Sezione del Consiglio di Stato in riforma della sentenza del T.A.R. Calabria accoglie l’appello ed annulla la sanzione della perdita del grado per rimozione, stante la violazione del diritto di difesa di un militare, sottoposto a procedimento disciplinare di Stato, al quale era stata negata la facoltà di nominare quale suo difensore un Ufficiale più anziano ma pari grado del Presidente della Commissione di disciplina.

E’ quanto ci comunica l’Avv. Angelo Fiore Tartaglia che ha seguito il caso.

Perdita del grado per rimozione

Se ti è piaciuto condividilo!

Lascia un commento

16 + 3 =