RELAZIONE SCIENTIFICA PROF. M. ZUCCHETTI URANIO IMPOVERITO DEL 2001

Questo documento illustra alcune questioni riguardanti l’uso delle armi da uranio impoverito in Jugoslavia da parte della NATO negli anni ’90. Innanzitutto, è dimostrato che DU è dannoso e pericoloso, non solo come agente chimicamente tossico, ma anche dal punto di vista radiologico. In secondo luogo, le autorità politiche e militari non possono ignorare i pericoli del DU e del suo uso nelle guerre dell’ultimo decennio; Non è corretto dire che le armi DU non sono proibite a livello internazionale. È stato effettuato un calcolo per ottenere una stima dei casi che si prevede avvengano nella popolazione balcanica: possiamo ragionevolmente prevedere che i popoli della popolazione e dei soldati stranieri sviluppino tumori causati da DU. Nelle appendici, sono state discusse ulteriori domande: si è dimostrato che la presenza di DU è difficile da determinare sperimentalmente attraverso la ricerca sul campo. Inoltre, ci concentriamo su due punti che ampliano la prospettiva del “problema DU nei Balcani”. Noi notiamo che  DU è solo la punta di un iceberg per quanto riguarda le conseguenze di una guerra chimica, radiologica e ambientale distruttiva condotta dalla NATO contro la Jugoslavia e contro l’intero sistema ambientale nei Balcani. Alla fine discutiamo i dati epidemiologici sulla popolazione civile iugoslava per dimostrare che l’inquinamento chimico e radioattivo, così come le condizioni di vita dei civili iugoslavi, hanno già causato migliaia di vittime di tumore e di nascita dopo la guerra.

 

CONCLUSIONE

Un commento a questi risultati potrebbe essere il seguente: Questi numeri sembrano essere grandi e piccoli contemporaneamente. – Sono grandi, poiché trattano migliaia di persone che muoiono per il cancro. – Sono piccole, poiché trattano annualmente un tasso di circa 50-100 cancri all’anno, mentre il normale tasso di mortalità naturale per una popolazione di 10 milioni è di circa 20.000 all’anno, di cui un terzo (7000) di cancro: , Dovrebbe essere impossibile staticamente vedere alcun effetto rilevante dovuto all’esposizione DU.

relazione Prof. Massimo Zucchetti

Se ti è piaciuto condividilo!

Lascia un commento

9 + sei =