Ingiuria militare e missioni estere, insussistenza del reato

L’orientamento univoco del Tribunale Militare, della Corte di Appello Militare e della Suprema Corte di Cassazione. E’ quanto ci comunica l’Avv. Angelo Fiore Tartaglia che ha seguito il caso. Sentenza della Cassazione su reato di ingiuria Sentenza della Corte di Appello Militare sul reato di ingiuria Sentenza del Tribunale Militare sul reato di ingiuria

Legge 12 novembre 2009 n° 162

Il 12 novembre 2003 una base del contingente italiano impegnato nella missione di pace «Antica Babilonia» fu oggetto di un attacco terroristico, nel quale morirono dodici carabinieri, cinque militari dell’Esercito e due civili. La tragica scomparsa dei nostri diciannove connazionali fu – come ha ricordato il Presidente della Repubblica – un esempio di mirabile dedizione … Leggi il seguito

Anche i militari italiani querelano il Times

Le accuse infamanti del quotidiano “TIMES” non possono essere ignorate dai veri  protagonisti della vicenda: i militari impiegati in Afghanistan. Per questo motivo l’Osservatorio Militare, oltre ad associarsi alla denuncia del Ministro della Difesa, raccoglierà le numerose richieste giunte da molti militari provenienti da missioni in Afghanistan e, soprattutto, da alcuni famigliari di vittime che, dall’Afghanistan, non … Leggi il seguito

Cordoglio e dolore per la morte dei nostri militari a Kabul, sconcerto e disgusto per le stucchevoli strumentalizzazioni sull’accaduto

Cordoglio e dolore per la morte dei nostri militari a Kabul, sconcerto e disgusto per le stucchevoli strumentalizzazioni sull’accaduto. IL LINCE E’ UN TRA I MIGLIORI MEZZI IN DOTAZIONE ALL’ESERCITO ITALIANO, questo lo sosteniamo con convinzione noi che abbiamo operato con quei mezzi e non ci ergiamo a giudici di parte dispensando giudizi e valutazione che offendono la memoria … Leggi il seguito

26 anni, è la vittima 168 dell’uranio impoverito

Andrea aveva solo 26, nell’Esercito sperava di trovare un futuro ed una vita ricca di soddisfazioni, ha trovato la morte in solitudine, solo la madre al suo capezzale. Ragazzo tranquillo ma determinato, intelligente e consapevole del compito a lui affidato: portare la pace là, dove la guerra ha lasciato polvere di morte. Aveva sentito dell’uranio e della morte di alcuni … Leggi il seguito

Funerali in silenzio per la vittima n° 167

Si chiamava Amos LUCCHINI, aveva 53 anni ed era un Colonnello Medico dell’Esercito Italiano. Servizio in varie missioni internazionali e poi, inesorabile, un tumore che lo porta via. Lascia moglie e 2 figli a Padova per un linphoma di hodgkin che sta mietendo centinaia di morti tra il personale delle FFAA che presta servizio in zone bombardate con uranio impoverito. Non … Leggi il seguito

Uranio impoverito: morto n° 166

CURRARO DOMENICO, 25 anni Aviere scelto dell’Aeronautica Militare è morto nel silenzio e tra l’indifferenza di tutti ieri all’Ospedale Militare del CELIO di Roma. Proprio nel giorno in cui a Strasburgo l’On. DE GROEN-KOUWENHOVE ELLY, ascoltava quanto il Responsabile dell’Osservatorio per la Difesa riferiva in merito agli ultimi sviluppi sul caso Uranio Impoverito. Eppure il nuovo dialogo con … Leggi il seguito

Omaggio a Giovanni Pezzullo

Un altro militare italiano è silenziosamente caduto in Afghanistan, nel compimento del suo dovere in una attività chiamata CIMIC, cioè cooperazione civile e militare. In pratica si stava dedicando alla distribuzione di viveri, farmaci,vestiario, stufe e assicurava assistenza medica a una popolozione sfortunata e affamata che non ha mai conosciuto pace, serenità e benessere. Questa … Leggi il seguito