VITTIMA URANIO EQUIPARATO ALLE VITTIME DEL DOVERE: IL TRIBUNALE DEL LAVORO DI LANCIANO CONDANNA IL MINISTERO

Il Tribunale del Lavoro di Lanciano accoglie il ricorso

Allegata sentenza del Tribunale del lavoro di Lanciano:

“È, dunque, ben plausibile e più che probabile che il ricorrente, che ha soggiornato per anni in zone costituenti teatro di recenti conflitti armati con utilizzo di munizionamento con uranio impoverito, nonché caratterizzate dalle condizioni climatiche estreme e che ha subito una serie di trattamenti vaccinali, sia stato esposto a condizioni idonee allo sviluppo di un “xxxxxxxxxxxxxxxxxxxx”, tanto più che manca ogni possibilità di rinvenire nella documentazione prodotta la prova di diversi fattori incidenti sulle condizioni di salute.”

E’ quanto ci comunica l’Avvocato Tartaglia che ha seguito il caso

Se ti è piaciuto condividilo!